Chaya Medalion

Chaya Medalion

Data di nascita: 1915

Kozienice, Polonia

Chaya, suo fratello e le sue due sorelle crebbero in una famiglia religiosa di lingua Yiddish nella città di Kozienice, nella Polonia centro-orientale, vicino a una grande foresta di betulle. Da bambina, Chaya imparò l'ebraico, frequentò le scuole pubbliche polacche e si diplomò a 14 anni. Suo padre aveva una fabbrica che produceva scarpe fatte a mano.

1933-39: Chaya era attiva nel movimento sionista, attraverso il quale aveva incontrato il fidanzato, Lewek Szabasson. Chaya e Lewek amavano camminare sulla passeggiata principale di Kozienice, all'incrocio tra le strade per Lubelska e Radomska. Progettavano di sposarsi, ma i loro sogni furono infranti quando i Tedeschi occuparono Kozienice, nel settembre del 1939. Nei mesi successivi di quell'anno, i Nazisti crearono un ghetto a Kozienice.

1940-44: I primi tempi, gli abitanti del ghetto riuscivano a procurarsi cibo e merci corrompendo le guardie, ma dopo il primo anno le cose cambiarono perché i Tedeschi iniziarono a limitare il traffico in entrata e in uscita dal ghetto. Nel 1942, Chaya fu deportata dal ghetto di Kozienice e mandata nel campo di lavoro di Wolanow, vicino a Kielce, in Polonia. Una settimana dopo, Chaya fu nuovamente deportata, questa volta nel vicino campo di lavoro di Skarzysko, dove si ammalò di tifo.

Chaya morì di tifo a Skarzysko nel 1942. Aveva 27 anni.

Thank you for supporting our work

We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.