Dettagli
Cartina

Le vittorie tedesche in Europa: 1939-1942.

All'inizio della Seconda Guerra Mondiale, la Germania cercò di sconfigggere i suoi nemici in Europa attraverso una serie di brevi e rapide campagne militari. I Tedeschi invasero velocemente buona parte dell'Europa, dominandola poi per più di due anni. La Germania sconfisse e occupò la Polonia (invasa nel settembre 1939), la Danimarca (aprile 1940), la Norvegia (aprile 1940), il Belgio (maggio 1940), l'Olanda (maggio 1940), il Lussemburgo (maggio 1940), la Francia (maggio 1940), la Yugoslavia (aprile 1941) e la Grecia (aprile 1941). Tuttavia, i Tedeschi non riuscirono a sconfiggere la Gran Bretagna, che era protetta dagli attacchi germanici dal Canale della Manica e dalla Reale Marina britannica. Il 22 giugno 1941, le armate tedesche invasero improvvisamente l'Unione Sovietica; ma la Germania si dimostrò incapace di sconfiggere i Russi, i quali, insieme alla Gran Bretagna e agli Stati Uniti volsero le sorti della battaglia a proprio favore, riuscendo infine a sconfiggere i Tedeschi nel maggio 1945.


Tag


  • US Holocaust Memorial Museum

Condividi

Torna all'articolo

German conquests in Europe, 1939-1942 [LCID: eur86810]

Thank you for supporting our work

We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.