German infantry during the invasion of the Soviet Union in 1941. [LCID: 15582]

L'Olocausto e la Seconda Guerra Mondiale: Date principali

Lo sterminio di massa degli Ebrei d’Europa avvenne nel contesto della Seconda Guerra Mondiale. Durante l’invasione e la successiva occupazione di diversi territori in Europa, Unione Sovietica, e Africa settentrionale le politiche razziali e antisemite del regime nazista diventarono sempre più radicali, passando dalla persecuzione al genocidio.

30 gennaio 1933: il Presidente Hindeburg nomina Adolf Hitler Cancelliere della Germania

20 marzo 1933: le SS aprono il campo di concentramento di Dachau, nei pressi di Monaco di Baviera

Primo aprile 1933: boicottaggio delle aziende e dei negozi di proprietà degli Ebrei, in Germania

7 aprile 1933: viene approvata la legge che ripristina il Servizio Civile Professionale

14 luglio 1933: viene approvata la legge per la Prevenzione della Procreazione di Figli Affetti da Malattie Ereditarie

15 settembre 1935: vengono approvate le Leggi razziali di Norimberga

16 marzo 1935: la Germania introduce il servizio militare obbligatorio

7 marzo 1937: le truppe tedesche occupano la regione del Reno senza incontrare alcuna opposizione

Primo agosto 1936: si aprono i Giochi Olimpici Estivi, a Berlino

11-13 marzo 1938: la Germania annette l'Austria con l'Anschluss (Unificazione)

9-10 novembre 1938: Kristallnacht (Notte dei Cristalli, un pogrom organizzato in tutta la Germania)

13 maggio 1939: la nave St. Louissalpa da Amburgo, Germania

29 settembre 1938: viene firmato l'accordo di Monaco

23 agosto 1939: la Germania e l'Unione Sovietica firmano il Patto di Non-aggressione

Primo settembre 1939: la Germania invade la Polonia dando così inizio alla Seconda Guerra Mondiale

17 settembre 1939: l'Unione Sovietica occupa la parte orientale della Polonia

8 ottobre 1939: i Tedeschi istituiscono il ghetto a Piotrków Trybunalski, in Polonia

9 aprile 1940: la Germania invade la Danimarca e la Norvegia

10 maggio 1940: la Germania attacca l'Europa occidentale (Francia e Paesi Bassi)

10 luglio 1940: inizia la Battaglia d'Inghilterra

6 aprile 1941: la Germania invade la Jugoslavia e la Grecia

22 giugno 1941: la Germania invade l'Unione Sovietica

6 luglio 1941: le Einsatzgruppen (Unità mobili di sterminio)uccidono quasi 3.000 Ebrei a Fort Seventh, una delle fortificazioni risalenti al Diciannovesimo secolo che circondano la città di Kovno

3 agosto 1941: durante un pubblico sermone il Vescovo di Muenster, Clemens August Graf von Galen, denuncia il programma di uccisioni denominato "eutanasia"

28-29 settembre 1941: le Einsatzgruppen fucilano circa 34.000 Ebrei a Babi Yar, alla periferia di Kiev

Soldati appartenenti a un'unità non identificata della Squadra della Morte C frugano tra i beni degli Ebrei massacrati a Babi Yar, una gola nei pressi di Kiev.

7 novembre 1941: le Einsatzgruppen radunano 13.000 Ebrei provenienti dal ghetto di Minsk e li uccidono nella vicina Tuchinki (Tuchinka)

30 novembre 1941: nei boschi di Rumbula, le Einsatzgruppen fucilano 10.000 Ebrei provenienti dal ghetto di Riga

6 dicembre 1941: inizia la controffensiva invernale dell'Unione Sovietica

7 dicembre 1941: il Giappone bombarda Pearl Harbor e, il giorno successivo, gli Stati Uniti entrano in guerra

8 dicembre 1941: hanno inizio le prime operazioni di sterminio sistematico a Chelmo, nella Polonia occupata

11 dicembre 1941: la Germania Nazista dichiara guerra agli Stati Uniti

16 gennaio 1942: i Tedeschi iniziano la deportazione in massa di più di 65.000 Ebrei da Lodz al centro di sterminio di Chelmo

20 gennaio 1942: si apre la Conferenza di Wannsee, vicino a Berlino, in Germania

27 Marzo 1942: i Tedeschi iniziano la deportazione a Est (principalmente ad Auschwitz) di più di 65.000 Ebrei provenienti da Drancy, vicino a Parigi

28 giugno 1942: la Germania lancia una nuova offensiva contro la città di Stalingrado

15 luglio 1942: i Tedeschi cominciano la deportazione in massa verso Est (principalmente verso Auschwitz) di quasi 100.000 Ebrei provenienti dall'Olanda occupata

22 luglio 1942: i Tedeschi cominciano la deportazione in massa nel centro di sterminio di Treblinka degli Ebrei risiedenti nel ghetto di Varsavia, circa 300.000 persone

12 settembre 1942: i Tedeschi completano la deportazione in massa da Varsavia a Treblinka di circa 265.000 Ebrei

23 novembre 1942: le truppe sovietiche contrattaccano a Stalingrado, intrappolando la Sesta Armata tedesca dentro la città

19 aprile 1943: comincia la rivolta del ghetto di Varsavia

5 luglio 1943: Battaglia di Kursk

Primo ottobre 1943: iniziano le operazioni di salvataggio degli Ebrei di Danimarca

6 novembre 1943: l'esercito sovietico libera Kiev

19 marzo 1944: l'esercito tedesco occupa l'Ungheria

15 maggio 1944: i Tedeschi cominciano la deportazione in massa, dall'Ungheria, di circa 440.000 Ebrei

6 giugno 1944: D-Day: le forze alleate sbarcano in Normandia, Francia

22 giugno 1944: i Sovietici lanciano un'offensiva nella Bielorusssia orientale

25 luglio 1944: le forze anglo-americane d'invasione superano i confini della Normandia

Primo agosto 1944: inizia la rivolta della popolazione polacca di Varsavia

15 agosto 1944: le forze alleate sbarcano nel sud della Francia

25 agosto 1944: Parigi viene liberata

16 dicembre 1944: inizia la Battaglia delle Ardenne

12 gennaio 1945: inizia l'offensiva invernale dei Sovietici

18 gennaio 1945: circa 60.000 prigionieri di Auschwitz, nella Polonia meridionale, vengono evacuati in quella che sarebbe diventata una vera e propria marcia della morte

25 gennaio 1945: una analoga marcia della morte parte dal campo di Stutthof, nella Polonia settentrionale, con circa 50.000 prigionieri

27 gennaio 1945: le truppe sovietiche liberano il complesso di campi di concentramento che facevano capo ad Auschwitz

7 marzo 1945: le truppe americane attraversano il Reno a Remagen

16 aprile 1945: i Sovietici lanciano l'offensiva finale e circondano Berlino

29 aprile 1945: le forze americane liberano il campo di concentramento di Dachau

30 aprile 1945: Adolf Hitler si suicida

7 maggio 1945: la Germania si arrende agli Alleati

9 maggio: la Germania si arrende all'Unione Sovietica.