Dettagli
Cartina

Il sistema ferroviario in Europa: 1939.

La rete ferroviaria europea ebbe un ruolo fondamentale nella realizzazione della Soluzione Finale: fu tramite i treni, infatti, che gli Ebrei vennero deportati dalla Germania, e dalle zone occupate, verso i campi di sterminio in Polonia, dove venivano poi uccisi. I Tedeschi cercarono di dissimulare le loro intenzioni riferendosi alle deportazioni come a semplici "re-insediamenti a est". Alle vittime veniva detto che sarebbero state portate ai campi di lavoro, ma in realtà, a partire dal 1942, essere deportati significava per la maggior parte degli Ebrei venire trasferiti nei centri di sterminio. Deportazioni su tale scala richiedevano l'intervento coordinato di numerosi ministeri del governo tedesco, inclusi l'Ufficio Centrale di Sicurezza del Reich (RSHA), il Ministero dei Trasporti e il Ministero degli Esteri. L'RSHA coordinava e dirigeve le deportazioni; il Ministero dei Trasporti organizzava gli orari di viaggio dei convogli, mentre il Ministero degli Esteri negoziava con i governi alleati la consegna degli Ebrei.


Tag


  • US Holocaust Memorial Museum

Condividi

European rail system, 1939 [LCID: eur69090]

Thank you for supporting our work

We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.