I processi dopo Norimberga (Versione ridotta)

Dopo la conclusione dei processi davanti al Tribunale Militare Internazionale (TMI), svoltisi a Norimberga, il generale americano Telford Taylor venne nominato procuratore capo di quelli che sarebbero poi diventati famosi come i “Processi del dopo Norimberga”. Siccome il Tribunale Militare Internazionale aveva già definito legalmente i crimini di guerra, così come quelli contro l’umanità e il reato di aggressione militare, i processi successivi vennero celebrati per determinare le responsabilità di funzionari nazisti di rango minore, accusati di quegli stessi reati. In totale, dopo i processi di Norimberga gli Stati Uniti ne celebrarono altri dodici con i quali furono giudicati 183 imputati. I risultati di questi processi furono 12 condanne a morte, 8 ergastoli e 77 condanne a periodi di reclusione di varia durata. Altri imputati vennero invece assolti. Grazie alla politica di clemenza che seguì la fine della guerra, molte sentenze vennero però commutate a pene più miti da parte dei tribunali del riesame; in altri casi, i condannati vennero rilasciati per aver già scontato la pena.

I 12 processi del dopo Norimberga furono: Caso nr 1, Processo al personale Medico; Caso nr 2, Processo Milch; Caso nr 3, Processo ai Giudici; Caso nr 4, Processo Phol; Caso nr 5, Processo Flick; Caso nr 6, il Processo alla I.G. Farben; Caso nr 7, Processo Ostaggi; Caso nr 8, il Processo RuSHA; caso nr 9, Processo alle Einsatzgruppen (Squadre della Morte); caso nr 10, il Processo Krupp; caso nr 11, processo ai Ministri; caso nr 12, Processo agli Alti Comandi.

Thank you for supporting our work

We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.