Ethel Stern

Ethel Stern

Data di nascita: 1919

Varsavia, Polonia

I genitori di Ethel erano Ebrei di Varsavia. Quando Ethel aveva 9 anni,la famiglia si trasferì nella cittadina di Mogielnica, circa 60 chilometri a sudovest della capitale. Il padre di Ethel trascorreva la maggior parte del suo tempo studiando i testi sacri, mentre la madre gestiva il negozio di liquori della famiglia. Ethel frequentava la scuola pubblica durante il giorno e prendeva lezioni private di religione alla sera.

1933-39: Ethel aveva sempre voluto diventare un'insegnante e quando ebbe 14 anni, dopo aver frequentato la scuola religiosa a Lodz, cominciò a insegnare a Kalisz, dove viveva suo fratello. Qui venne presentata da un sensale di matrimoni a Zalman Brokman il quale chiese il permesso di sposarla prima al rabbino e poi a suo padre. Zalman e Ethel si sposarono nel marzo del 1939. Quando la guerra cominciò, in settembre, Ethel ritornò a Mogielnica, incinta di sei mesi.

1940-44: Nel gennaio del 1940, Ethel diede alla luce un figlio mentre si trovava a Varsavia. Quando arrivò novembre, gli Ebrei della capitale si trovavano ormai già confinati nel ghetto. Per sopravvivere, il marito di Ethel scambiava oggetti d'oro con cibo e altri beni di prima necessità. Quando iniziarono le deportazioni di massa, alla fine del 1942, il marito di Ethel riuscì a comprare due macchine da cucire e ad ottenere così il permesso di rimanere e lavorare in una fabbrica che produceva vestiario militare. Ethel lavorò nella fabbrica finché anche questa non venne liquidata, nel 1943.

Nel maggio dello stesso anno, i lavoratori della fabbrica vennero deportati nel campo di lavoro di Trawniki vicino a Lublino. Di Ethel non si seppe mai più nulla.

Thank you for supporting our work

We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.