Wilhelm Kusserow

Wilhelm Kusserow

Data di nascita: September 4, 1914

Bochum, Germania

Nato all'inizio della Prima Guerra Mondiale, a Wilhelm fu dato per patriottismo il nome dell'allora imperatore della Germania, Guglielmo II. Sebbene Wilhelm, che era il primogenito, fosse stato allevato nella religione luterana, dopo la guerra i suoi genitori divennero Testimoni di Geova e adottarono la nuova fede anche nell'educazione dei figli. Dopo il 1931, la loro casa nel paese di campagna di Bad Lippspringe divenne famosa come centro delle attività dei Testimoni di Geova.

1933-39: I Kusserow erano tenuti sotto stretto controllo dalla polizia nazista in quanto i Testimoni credevano che la massima lealtà fosse dovuta a Dio invece che a Hitler. La casa dei Kusserow fu perquisita più volte e alcune delle loro pubblicazioni religiose furono confiscate. I Kasserow però offrirono rifugio ad altri Testimoni di Geova e continuarono a tenere gruppi di studio biblici nella loro casa, illegalmente, anche dopo che il padre di Wilhelm fu arrestato due volte.

1940: La Germania era entrata in guerra nel settembre del 1939 e Wilhelm era stato arrestato per aver rifiutato di arruolarsi nell'esercito tedesco, aderendo strettamente al comandamento divino "Non uccidere". Per Wilhelm, la legge di Dio veniva prima delle leggi di Hitler. Il giudice e la pubblica accusa cercarono di fargli cambiare idea offrendogli di annullare l'ordine di esecuzione in cambio della rinuncia alle sue convinzioni "malvagie e distruttive". Wilhelm rifiutò. La corte lo condannò a morte.

Secondo l'avvocato della difesa, Wilhelm "morì seguendo le proprie convinzioni". Fu fucilato da un plotone di esecuzione nella prigione di Münster il 27 aprile 1940.

Thank you for supporting our work

We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.