Testimonianze Orali

Franz Wohlfahrt descrive il processo e la condanna di suo padre

Franz e i membri della sua famiglia erano testimoni di Geova. Nel 1938, la Germania annesse l’Austria. Dopo l’inizio della Seconda Guerra mondiale, il padre di Franz fu fucilato perché, in quanto testimone di Geova, si opponeva alla guerra. Nel 1940, Franz si rifiutò di partecipare all’addestramento militare e di salutare la bandiera nazista. Fu imprigionato, interrogato dalla Gestapo (polizia segreta di stato tedesca) a Graz e condannato a cinque anni di lavori forzati in un campo di lavoro in Germania. Franz fu liberato dall’esercito americano nel 1945.

Testo

Sì, come prima cosa hanno chiamato mio padre per l’arruolamento, già nel 1939, prima che la guerra polacca avesse inizio. E, beh, la commissione disse che era evidente che mio padre era invalido, a causa della Prima Guerra mondiale. Soffriva gravemente di artrite. In quel periodo perse anche tutti i denti. Dissero che dovevano lasciarlo stare e rimandarlo indietro, perché ne aveva viste abbastanza con la Prima Guerra mondiale. Ma alcuni ufficiali tedeschi gli fecero qualche domanda e lui rispose che sarebbe stato contro la sua coscienza di testimone di Geova avere qualcosa a che fare con la guerra. E nonostante non fosse idoneo al servizio militare lo trattennero. Fu trasferito in una prigione militare. E lì ha dovuto attendere circa... tre mesi [per] essere trasferito dalla prigione militare di Vienna a Berlino. Fu portato davanti al tribunale di guerra, il Reichskriegsgericht, e là, insieme ad altri 28 testimoni, fu condannato a morte.


  • US Holocaust Memorial Museum Collection
Informazioni dall'archivio

Thank you for supporting our work

We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.