Film

Vittime di esperimenti medici testimoniano durante uno dei processi di Norimberga

Il cosiddetto Processo ai Medici costituì uno dei 12 processi per crimini di guerra tenutisi nell'ambito dei Processi Secondari di Norimberga, di fronte a un tribunale americano. Sotto accusa si trovavano medici e infermiere che avevano partecipato all'uccisione di cittadini tedeschi fisicamente o mentalmente minorati, o che avevano compiuto esperimenti medici sui prigionieri dei campi di concentramento. Qui, Maria Kusmierczuk e Jadwiga Dzido, sopravvissute al lager e vittime di quegli esperimenti, mostrano ai giudici le proprie cicatrici, come prova dei crimini subiti.

Testo

Qui vedete il muscolo soleo laterale, che dà al polpaccio la sua curva graziosa. Seguite la gamba, qui c'è il mediano, qui il laterale. Il laterale dà... dà la normalità e la bellezza alla curva. Ora l'esame neurologico. Vuole provare, per favore, a fare questo movimento? La paziente non riesce a flettere completamente il piede, a piegarlo verso l'alto. Provi a farlo dall'altra parte, se può. Mostri soltanto che comprende. Così, in su. Ora provi a farlo qui. Va bene. La capacità di dorsoflessione è completamente perduta.

Presento questa lastra come prova dell'accusa numero 215.

La... ehm...scoperta più notevole nel caso...nel caso della signorina [Jadwiga] Dzido è, in primo luogo, evidenziata dall'atrofia della gamba destra, inclusa la coscia, il polpaccio e il piede. Vorrebbe, per favore, alzarsi e girarsi lentamente? Giri molto piano. Potete confrontare i due arti e notare la decisa atrofia. Vedete il femore di questa gamba, in confronto all'altro... senza inserzione tendinea. Potete vedere questo tendine, qui, un tendine forte è assente da questa parte... mostra inoltre una discolorazione bluastra, che include...ehm...indica un disturbo della circolazione della gamba, probabilmente dovuto a una perdita di vasi sanguigni.


  • National Archives - Film

Questa pagina è disponibile anche in

Thank you for supporting our work

We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.