Hans Rudelsheim

Hans Rudelsheim

Data di nascita: 1922

Kampen, Paesi Bassi

Hans nacque in una famiglia ebraica, nel piccolo paese olandese di Kampen. Suo padre faceva il sarto e insegnò il mestiere a Hans.

1933-39: Hans era un sarto molto abile e anche un pianista di successo. Curioso nei riguardi di tutto, Hans amava leggere e tenersi aggiornato sugli avvenimenti correnti.

1940-43: Quando fu ordinato agli Ebrei delle province olandesi di trasferirsi ad Amsterdam, nel gennaio del 1942, la famiglia Rudelsheim ubbidì. All'inizio del 1943, mentre era nascosto presso una famiglia cristiana vicino a Leida, Hans uscì di nascosto per andare a trovare la sua amica Ina. Improvvisamente un Tedesco si presentò alla porta di Ina. Hans si nascose dietro alcuni abiti, nel ripostiglio del bagno. Il Tedesco perquisì tutta la casa e, quando arrivò al bagno, Ina aprì lo scuro ripostiglio dicendo, nel modo più indifferente possibile: "... e questo è il ripostiglio". Convinto che non c'erano altri nella casa, il Tedesco se ne andò.

Nel marzo del 1943 Hans fu tradito. Fu poi deportato in un campo di concentramento dove morì.