Yves Oppert

Yves Oppert

Data di nascita: May 25, 1909

Parigi, Francia

La madre di Yves era morta quando lui aveva solo 7 anni e così il ragazzo era cresciuto con il nonno, che era il capo rabbino Ashkenazi di Parigi. Yves divenne un uomo d'affari di successo e proprietario di una catena di grandi magazzini. Grande appassionato di arrampicate in montagna, gli piaceva anche giocare a tennis, così come correre in macchina e in motocicletta. Da giovane, Yves aveva prestato servizio militare negli Alpini francesi.

1933-39: Nel 1934 Yves sposò Paulette Weill e la coppia ebbe due figlie, Nadine, nel 1935, e Francelyn nel 1939. Poi, quando si temette lo scoppio della guerra, durante la crisi cecoslovacca del 1938, Yves venne richiamato dall'esercito francese e servì per cinque mesi con il grado di tenente. Yves venne mobilitato nuovamente quando la Francia dichiarò guerra alla Germania nel settembre del 1939.

1940-44: Yves venne catturato durante l'invasione tedesca della Francia; successivamente riuscì a fuggire, ma restò in Francia a combattere. Utilizzando le scorte del suo negozio di Saint-Etienne, egli organizzò un corpo di fureria nella Francia libera di Vichy che distribuiva cibo, coperte, tende e vestiario alla Resistenza. Inoltre, aiutò a nascondere nei conventi e nelle fattorie bambini ebrei e paracadutisti canadesi e americani. Infine, Yves comandò anche la Resistenza nella regione della Savoia. Dopo lo sbarco degli Alleati in Francia, nel 1944, egli fu catturato dai Tedeschi.

Yves venne prima torturato e poi ucciso a Etercy, il 24 giugno 1944. Aveva 35 anni. Successivamente, gli venne assegnata la Croce di Guerra alla Memoria, la Medaglia all'Onor Militare e la Legion d'Onore.

Thank you for supporting our work

We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.