Schloma Wolf (Willy) Szapiro

Schloma Wolf (Willy) Szapiro

Data di nascita: May 25, 1910

Skala, Polonia

Nato da genitori Ebrei, Willy lasciò la Polonia all'età di 20 anni e emigrò in Palestina, dove divenne attivo nell'organizzazione operaia che mirava a porre fine al mandato inglese. A causa delle sue attività, egli venne arrestato il 1° maggio 1931 e, dopo aver scontato una condanna a due anni di carcere, venne espulso dalla Palestina.

1933-39: Nel 1933 Willy lasciò la Palestina e si recò in Austria dove si unì al movimento operaio. La depressione economica diede slancio alla causa sostenuta dal movimento e Willy e i suoi amici cominciarono a essere tenuti sotto osservazione dalla polizia. Quando la Germania occupò l'Austria, nel 1938, la Gestapo cercò di arrestare Willy. Con l'aiuto dei suoi amici egli fuggì in Francia e riuscì a raggiungere Parigi, dove si mise in cerca di un lavoro.

1940-44: A metà del 1940 Willly trovò un impiego presso un pelliciaio di Parigi che veniva obbligato a confezionare le uniformi per l'esercito tedesco. Willy organizzò gli operai addestrandoli al sabotaggio; nonostante molti venissero arrestati dai Tedeschi, egli reagì reclutando nuovi membri. Nel maggio del 1943 Willy si unì al gruppo della resistenza Franc-Tireurs et Partisans e il 27 ottobre 1943 venne arrestato mentre assaltava un convoglio militare tedesco. Fu torturato, ma non rivelò mai i nomi dei suoi comagni; Willy venne poi condannato a morte tramite fucilazione.

La sentenza venne eseguita mercoledì 21 febbraio 1944.

Thank you for supporting our work

We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.