Testimonianze Orali

Barbara Ledermann Rodbell descrive come ottenne i suoi primi documenti falsi

Nel 1933 la famiglia di Barbara si trasferì in Olanda, ad Amsterdam, dove fece amicizia con Anna Frank e la sua famiglia. Poi, nel 1940, i Tedeschi invasero l'Olanda. Attraverso il suo ragazzo, che aveva contatti con la Resistenza, Barbara riuscì ad ottenere documenti falsi per se stessa; sua madre, suo padre e sua sorella vennero invece deportati prima nel campo di Westerbork e poi ad Auschwitz. Barbara sopravvisse grazie ai documenti contraffatti e lavorò per la Resistenza aiutando gli Ebrei a rifugiarsi in luoghi segreti e nascondendo anche alcuni di loro in un appartamento che aveva potuto affittare grazie alla sua falsa identità.

Testo

  • US Holocaust Memorial Museum Collection
Informazioni dall'archivio

Thank you for supporting our work

We would like to thank Crown Family Philanthropies and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.