David J. Selznik

David J. Selznik

Data di nascita: 1912

Anyksciai, Lituania

David crebbe in un paesino al confine con la Lettonia, dove suo padre svolgeva l'attività di venditore ambulante. All'età di 6 anni, David venne mandato a Ukmerge (una cittadina che gli Ebrei conoscono con il nome russo di Vilkomir) per studiare i testi tradizionali della religione ebraica all'accademia rabbinica. Sei anni più tardi, alla morte del padre, David venne richiamato a casa come nuovo capofamiglia.

1933-39: Persi il lavoro nel 1933, così lasciai la Lituania e andai prima negli Stati Uniti e poi in Portogallo. Ma nel 1936 decisi di tornare a casa per aiutare mia madre e le mie sorelle, che si erano trasferite nella città di Kovno, perché in quel momento gli stati Baltici erano vulnerabili alle mire sia di Stalin che di Hitler. La minaccia della guerra si stava profilando, ma gli Ebrei non potevano andarsene. Attraverso contatti di lavoro trovai un impiego in una rivendita al dettaglio di prodotti per ufficio.

1940-44: Nell'estate del 1941 i Tedeschi occuparono Kovno e noi fummo obbligati a trasferirci nel ghetto. Le condizioni di vita peggiorarono nel corso del 1943 e il numero di Ebrei uccisi crebbe in modo esponenziale nel marzo del 1944. Vidi degli Ucraini e dei Lituani aiutare i Nazisti; li vidi mentre portavano dei bambini all'ultimo piano di un palazzo e poi li lasciavano cadere dalle finestre. Una guardia che stava giù nella strada li raccoglieva e sbatteva loro la testa violentemente contro il muro, fino a quando non furono tutti morti.

Nel 1944 David fuggì da un convoglio che stava lasciando il ghetto e si nascose nei boschi per tre settimane, fino a quando la zona non venne liberata. David emigrò negli Stati Uniti nel 1949.

Thank you for supporting our work

We would like to thank The Crown and Goodman Family and the Abe and Ida Cooper Foundation for supporting the ongoing work to create content and resources for the Holocaust Encyclopedia. View the list of all donors.