Gad Beck

Gad Beck

Data di nascita: 1923

Berlino, Germania

Gad crebbe a Berlino. Suo padre era un immigrato ebreo, proveniente dall'Austria, mentre la madre si era convertita alla religione ebraica. I Beck vivevano in una parte povera di Berlino, abitata prevalentemente da Ebrei immigrati dall'Europa orientale. Quando Gad e Miriam, sua sorella gemella, avevano 5 anni, i Beck si trasferirono nel quartiere Weissensee di Berlino dove Gad cominciò le elementari.

1933-39: Avevo giusto dieci anni quando i Nazisti salirono al potere. Siccome ero uno dei pochi allievi ebrei nella mia scuola, divenni presto il bersaglio di commenti antisemiti: "Posso sedermi da qualche altra parte, non vicino a Gad? Ha due piedi ebrei puzzolenti". Nel 1934 i miei genitori mi misero in una scuola ebraica, ma quando avevo dodici anni dovetti lasciarla perché non avevamo più i soldi per pagare la retta. Allora trovai lavoro come commesso.

1940-44: Siccome ero figlio di un matrimonio misto [Mischlinge] non fui deportato all'Est insieme agli altri Ebrei tedeschi. Rimasi invece a Berlino dove cominciai a lavorare con il movimento clandestino, aiutando gli Ebrei a fuggire in Svizzera. Come omosessuale, potei rivolgermi ai miei amici omosessuali e non-ebrei, per trovare cibo e nascondigli. All'inizio del 1945, venni tradito, insieme a un certo numero di amici della Resistenza, da una spia ebrea della Gestapo e di conseguenza fui internato in un campo di transito per Ebrei, a Berlino.

Dopo la guerra, Gad aiutò ad organizzare l'emigrazione in Palestina degli Ebrei sopravvissuti. Nel 1947 egli partì per la Palestina e tornò a Berlino solo nel 1979.